Vai al menu di navigazione

Personalizzazione

giovedì 14 febbraio 2008

Prima giornata nazionale del Braille


Le iniziative predisposte dalla nostra sezione in occasione della giornata nazionale del Braille 2008
Categoria: Comunicati
Pubblicato da: Gianluigi Coppelletti

 

Una lavagnetta e uno stilo furono i primi strumenti di scrittura Braille.

Ogni giorno l'innovazione tecnologica e l'inventiva umana mettono a disposizione dei ciechi e degli ipovedenti una quantità di strumenti, a volte molto complessi, altre volte di una semplicità stupefacente, ma tutti estremamente utili a rendere la loro vita quotidiana più facile e confortevole.

E in questa laboriosa partita, il Braille continua a giocare un ruolo sicuramente importante e non facilmente sostituibile.

 

“Il Braille e la sua storia”

una mostra laboratorio sul braille e sulle tecnologie oggi disponibili per l’integrazione dei non vedenti.

 

Vedere e toccare libri, giochi e tanti materiali e apparecchiature, alcune anche molto rare, usati dai non vedenti a scuola, sul lavoro e per il disbrigo delle loro esigenze quotidiane.

 

Allestimento a cura dell’Unione Italiana dei Ciechi e ipovedenti di Parma.

 

Nell’ambito della stessa mostra, sarà possibile visitare anche

“Le tavole del cielo “

un percorso alla scoperta del cielo e del trascorrere del tempo.

Un percorso entro una stanza per scoprire quello che non si può racchiudere tra le mura: il cielo, i pianeti, le stelle e le stupende costellazioni.

Il percorso è formato da Tavole a rilievo che illustrano vari oggetti celesti, prodotte dal Museo della scienza di Boston e stampate dalla Stamperia Braille Nazionale di Boston.

Queste tavole astronomiche sono state corredate da tavole con informazioni scientifiche realizzate in braille e a stampa per ipovedenti.

Informazioni scientifiche, percorso ed allestimento a cura della Associazione Culturale GOOGOL.

 

Presso la mostra, sarà inoltre possibile iscriversi al corso di Braille che verrà realizzato gratuitamente in autunno presso la sede dell’U.I.C. di Parma.

 

La mostra è aperta al pubblico in locali pienamente accessibili.

e sarà visitabile tutto il giorno, dalle 9 alle 22.

Giovedì 21 febbraio 2008, presso i locali della Biblioteca Civica in v.lo S. Maria 5.

 

L Italia è l'unico paese al mondo che ha scelto l'integrazione generalizzata dei disabili nella scuola di tutti, come diritto pieno ed incondizionato.

Sono circa 30 mila i giovani ciechi ed ipovedenti che in Italia frequentano le scuole pubbliche e private (dalla materna alle superiori).

Dal 2008, il 21 febbraio di ogni anno sarà celebrata la Giornata Nazionale del Braille (istituita dalla legge del 3 agosto 2007, n.126) per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni nei confronti delle persone non vedenti e per richiamare l'attenzione sull'importanza che il sistema braille riveste nella loro vita formativa, al fine di sviluppare politiche pubbliche e comportamenti privati che allarghino le possibilità di reale inclusione sociale e di accesso alla cultura e all'informazione per tutti coloro che soffrono di minorazioni visive.

Per questo la mostra vuole proporsi anzitutto agli operatori delle scuole e agli studenti come preziosa occasione per approfondire e familiarizzare con strumentazioni e metodologie tanto necessarie al successo di tanti ragazzi con gravi disabilità visive nel loro quotidiano impegno formativo e in prospettiva di una effettiva integrazione nel mondo di tutti.

 


395594 visitatori dal 1 gennaio2009


Personalizza la visualizzazione di uicparma.it

Scegli uno stile:

Vai ad inizio pagina

Copyright © 1999 - 2021 uicparma.it
Sito realizzato con CMS Made Simple 1.6.6 Bonde