Vai al menu di navigazione

Personalizzazione

mercoledì 13 aprile 2022

L'UICI di Parma in assemblea


​ Premiati con le “Medaglie del Centenario” soci, volontari e sostenitori dell’Unione
Categoria: Comunicati
Pubblicato da: Gianluigi Coppelletti

Parma, 10 aprile 2022

 

Presso i locali del “Circolo Aquila Longhi”, si è svolta nella mattinata del 10 aprile l’assemblea annuale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Parma che ha visto una nutrita presenza di soci ed ospiti.

All’evento, svoltosi sia in presenza che on “line”, sono intervenuti l’Assessore del Comune di Parma Michele Alinovi, il Presidente dell’Ente Nazionale Sordi e della FAND Gabriele Dall’Asta, il Vice Presidente dell’ANMIC Umberto Guidoni, il Prof. Stefano Gandolfi, il Consigliere Comunale nonché socio UICI Roberto Massari, il membro della Direzione Nazionale UICI Vincenzo Massa ed il Presidente Regionale UICI per l’Emilia-Romagna Marco Trombini che ha diretto i lavori assembleari.

 

Nel corso dell’evento sono state consegnate le “Medaglie del Centenario”, realizzate dall’Unione in occasione dei 100 anni dalla fondazione, a soci e sostenitori che si sono particolarmente distinti per il supporto dato all’associazione. I premiati sono stati il Direttore della Clinica Oculistica Ospedaliero-Universitaria Prof. Stefano Gandolfi che da molti anni sostiene personalmente ed attraverso i propri collaboratori le iniziative dell’UICI di Parma per la prevenzione delle patologie oculari, l’amica e volontaria UICI Paola Maccioni artefice di tante iniziative realizzate in collaborazione con i “Lions Club” di cui è socia, l’oculista specializzata in ipovisione e riabilitazione visiva Dott.ssa Adriana Massari operante all’interno del Centro Ipovisione sezionale fin dall’apertura dell’ambulatorio oculistico, Cesare Pastarini giornalista della Gazzetta ed autore del libro “Ti prendo in parola” i cui proventi sono andati a favore dell’UICI di Parma, la storica segretaria della sezione Rosanna Manghi per la sua attività ultratrentennale nell’associazione, il socio Gianpietro Illari da sempre impegnato nella diffusione delle tecnologie assistive ed informatiche tra i disabili visivi, l’attuale Vice Presidente Marilena Ugolotti per l’intenso lavoro di coordinamento e di aggregazione dei soci e Vincenzo Capriglia storico iscritto alla sezione UICI di Parma per la vicinanza all’associazione dimostrata in tanti decenni di adesione al sodalizio di via Bixio.

 

Nell’esposizione della relazione relativa alle attività svolte durante l’anno trascorso, il Presidente Sezionale Guido Schianchi ha sottolineato come la pandemia abbia rischiato di limitare il lavoro dell’associazione, ma la forte determinazione dei suoi dirigenti, assieme al sostegno di tutti i soci, al contributo generoso della cittadinanza e al lavoro dei volontari, ha permesso di realizzare comunque un’intensa azione ha favore di ciechi ed ipovedenti del nostro territorio, rispondendo così alle tante necessità ed esigenze che i disabili visivi devono affrontare quotidianamente.

Oltre ad aver partecipato ai vari impegni istituzionali e ad aver garantito l’espletamento di pratiche pensionistiche o per il riconoscimento dell’invalidità, la sezione ha realizzato, progetti e collaborazioni nell’ambito culturale, sportivo, ricreativo e dell’attività fisica con particolare attenzione alle fasce più anziane. Diverse sono state le occasioni di promozione dell’attività fisico-sportiva come il corso di ginnastica dolce, l’escursione a Schia e quella ai “Boschi di Carrega” in collaborazione con Skirace, le partecipazioni alla giornata dedicata al baseball per ciechi organizzata da “Oltretorrente baseball e softball”, all’”Inclusion Day” della “Polisportiva Gioco”, al campo estivo presso il Campus dove erano presenti undici ragazzi non vedenti e l’incontro con gli allievi del “Bocchialini” per divulgare la conoscenza di altri sport praticati dai non vedenti. , Il sostegno dei “Lions Club” ha portato a Parma due importanti opere realizzate dallo scultore non vedente Felice Tagliaferri. Si tratta di “Nuovo sguardo, la Pietà ribaltata” e del “Cristo riVelato” che potevano essere liberamente toccate, consentendone così una piena fruizione ai disabili visivi. Di grande interesse è stato anche l’evento realizzato in San Giovanni, promosso da UICI, MAC, ANMIC e CEPDI, per la fruizione attraverso musica e parole delle opere presenti nel monastero e che ha visto il contributo degli undici “Lions Club” della provincia. Sempre in ambito culturale, interessanti sono state le collaborazioni con il “Museo Diocesano”, il “Museo Renato Brozzi”, la “Fondazione Toscanini” ed il “Teatro Regio”dove l’associazione dispone di un proprio palco. Grazie al contributo della “Fondazione CaRiParma”, la sezione UICI ha avviato il progetto “Leggere ascoltando, leggere toccando” mettendo a disposizione di persone con disabilità visiva numerosi apparecchi elettronici per l’accesso alla lettura, oltre ad un corso di lettura e scrittura Braille. Nell’ambito dello stesso progetto sono state inoltre acquistate apparecchiature per la stampa Braill ed il riconoscimento ottico della stampa convenzionale per fornire testi accessibili e permettere ai non vedenti di sperimentare tali dispositivi assistivi prima dell’acquisto. In materia di prevenzione della cecità sono state realizzate visite gratuite, presso il Centro Ipovisione dell’UICI, in collaborazione con la Clinica Oculistica ed una conferenza scientifica tenuta dal Prof. Gandolfi. Costanti sono stati i contatti con le Amministrazioni e gli Enti del nostro territorio allo scopo di favorire l’inserimento scolastico e lavorativo, il superamento di barriere architettonico-sensoriali e proficua è stata la collaborazione con le altre associazioni di disabili quali ANMIC, ENS E ANMIL. Particolarmente significativa la partecipazione ad un progetto di cooperazione sanitaria con l’Uganda, che prevedeva anche l’incontro con otto scolaresche per la sensibilizzazione sulle tematiche della cecità e della solidarietà.

Nella relazione del Presidente Schianchi non sono mancati i ringraziamenti ai tre giovani in servizio civile, il cui contributo è stato fondamentale per la concretizzazione delle attività poste in essere dalla sezione UICI cittadina e per l’accompagnamento dei non vedenti a presidi sanitari, negozi e supermercati o ad altri luoghi di interesse generale.

L’assemblea dei soci, dopo il consueto dibattito, ha poi approvato all’unanimità la relazione ed il bilancio consuntivi.

 

Concluso l’impegno assembleare, i soci e gli amici dell’Unione si sono ritrovati per il pranzo sociale preparato dal personale dell’”Aquila Longhi”, tradizionale occasione di allegra convivialità troppo a lungo rimandata a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia.

 

 

Intervento dell'Assessore Alinovi ed il tavolo della Presidenza
Alcuni soci presenti all'assemblea
Altri soci durante l'assemblea

427978 visitatori dal 1 gennaio2009


Personalizza la visualizzazione di uicparma.it

Scegli uno stile:

Vai ad inizio pagina

Copyright © 1999 - 2022 uicparma.it
Sito realizzato con CMS Made Simple 1.6.6 Bonde