Vai al menu di navigazione

Personalizzazione

venerdì 05 maggio 2006

Newsletter del 5 maggio 2006


1 - Visite al Museo Civico di Palazzo Te  2 - Gita a Parigi col Museo Omero  3 - Raduno giovanile in Ungheria  4 - Torneo di scopone scientifico  5 - Adeguamento importi pensioni
Categoria: Newsletter
Pubblicato da: Unknown

Sommario

1 - Visite al Museo Civico di Palazzo Te

Ormai da qualche anno, il Direttore del Museo Civico di Palazzo Te (Mantova), propone un'iniziativa molto interessante, consistente nella predisposizione di visite guidate e tattili del Museo, rivolte a non vedenti e ipovedenti avvalendosi della collaborazione degli studenti mantovani. Il tutto sarà completamente gratuito.
Anche quest'anno nei giorni di sabato 27 e domenica 28 maggio verrà ripetuta l'iniziativa. Gli interessati sono pregati di comunicare, il più presto possibile, le eventuali adesioni agli uffici della UNIONE ITALIANA CIECHI SEZIONE PROV.LE DI MANTOVA Tel. 0376 323317 - fax 0376 221790 e mail: uicmn@uiciechi.it

2 - Gita a Parigi col Museo Omero

Il Museo "Omero" organizza un viaggio in pullman nella Capitale francese con la possibilità, veramente fuori dell'ordinario, di poter visitare il Louvre e il Museo "Rodin" nei giorni di chiusura al pubblico e di poter toccare anche cose normalmente "proibite". Nella visita al Louvre il gruppo sarà accompagnato dal dr. Cyrille Gouyette, Direttore della Sezione Didattica, mentre il Museo "Rodin", che contiene i capolavori del più famoso scultore francese, potrà essere esplorato sotto la guida del dr. Alexandre François (responsabile della sezione didattica). Verrà anche compiuta una visita "tattile" al Museo delle Scienze alla Villette.
Per ragioni organizzative, trattandosi di una occasione unica è necessario prenotare entro e non oltre il 10 maggio al fine di poter verificare immediatamente se la gita raggiungerà il numero minimo fissato in trenta partecipanti.
Quota individuale di partecipazione per persona in camera doppia Euro 693,00 Riduzione bambini in 3° letto Euro - 145,00 Riduzione 3° letto adulto Euro - 50,00 Supplemento singola Euro 225,00 La quota è calcolata su base quarantacinque partecipanti. Un numero inferiore comporta un adeguamento tariffario. Numero minimo partecipanti trenta.
La quota non comprende: Assicurazione annullamento viaggio (5% del prezzo); visite guidate extras; pranzi eccedenti quelli espressamente indicati; bevande; facchinaggi, mance extra di carattere personale e tutto quanto non indicato nella quota comprende.
per qualsiasi informazione e chiarimenti rivolgersi alla Signora Daniela Bottegoni al numero di telefono 071 2811935. Per ulteriori consultazioni è possibile visitare il sito Web del Museo Tattile Statale Omero www.museoomero.it

3 - Raduno giovanile in Ungheria

L'Associazione "On the Way" con sede a Debrecen (Ungheria) organizza a Hajd£szoboszl¢ (a circa due ore e mezza di treno da Budapest) dal 2 al 16 luglio 2006 un raduno giovanile dal titolo "Apprendimento creativo per la fiducia e la tolleranza" nel quadro del Programma europeo Gioventu'.
Il soggiorno prevede attivita' fisiche come uno stage di arrampicata su parete artificiale e lezioni di ballo. Sono previste anche altre attivita' di svago come bagni termali, visite, etc. Durante il soggiorno sara' stimolato lo scambio di idee e impressioni con gli altri partecipanti e con le comunita' locali.
A tale soggiorno puo' partecipare un gruppo di italiani composto da un capogruppo, tre non vedenti o ipovedenti e due guide di eta' compresa tra i 16 e i 25 anni. A questo raduno parteciperanno inoltre ragazzi da Ungheria, Bulgaria, Turchia, Cipro e Repubblica Ceca.
La lingua del raduno e' l'inglese. L'alloggio e' previsto in ostello. Ciascun partecipante dovra' provvedere alla propria assicurazione.
Le spese di vitto ed alloggio e i costi per le attivita' previste durante il soggiorno saranno coperte dal finanziamento europeo e i partecipanti e le guide dovranno pagare solo una quota di iscrizione di 40 euro. I partecipanti e le guide avranno inoltre diritto ad un rimborso delle spese di viaggio del 70% ma comunque per una cifra che non superi i 140 euro.
Gli interessati sono pregati di contattare l'Ufficio Esteri dell'Unione Italiana Ciechi tel: 06 69988375/388, fax: 06 69988328, e-mail: inter@uiciechi.it il piu' sollecitamente possibile.

4 - Torneo di scopone scientifico

La Presidenza Nazionale nell'intento di potenziare e migliorare l'attivita' associativa concernente il tempo libero indice ed organizza il terzo "Torneo Nazionale di scopone scientifico" da realizzarsi, in diverse fasi, nell'ambito locale, provinciale, regionale e nazionale.
Le Strutture Territoriali potranno autonomamente organizzare le fasi di competenza con la formula che riterranno opportuna e rispondente alle aspettative dei soci, mentre la fase nazionale sara' stabilita in funzione dei partecipanti da parte degli organizzatori del torneo.
Le fasi provinciali dovranno concludersi entro 15 giugno 2006 e le prime due coppie classificate di ciascuna fase provinciale saranno ammesse di diritto alla successiva fase regionale.
Le fasi regionali dovranno concludersi entro il 31 luglio 2006 e la coppia vincente di ciascuna fase regionale verra' ammessa di diritto alla successiva fase nazionale.
La fase nazionale verra' organizzata, in linea di massima, a Tirrenia nel mese di ottobre 2006. Alle coppie ammesse, ed ai loro eventuali accompagnatori, la Presidenza Nazionale offrira' il soggiorno a Tirrenia per il fine settimana. Alle prime tre coppie classificate verra' assegnata una coppa ed un soggiorno premio di tre giorni di pensione completa presso il complesso alberghiero di Tirrenia.
Si rammenta che potranno partecipare al suddetto torneo solo i soci effettivi U.I.C. e che nella finale Nazionale verra' applicato, al fine di evitare contestazioni, il regolamento, disponibile in braille, presso il Centro Nazionale Tiflotecnico in Roma.
Le coppie possono essere composte anche da un iscritto all'U.I.C. e da un vedente. Alla fase finale partecipa di diritto la coppia vincitrice dell'ultima edizione.

5 - Adeguamento importi pensioni

Di seguito il testo della circolare dell'U.I.C. nazionale n. 80:

OGGETTO: adeguamento, per l'anno 2006, degli importi delle pensioni, degli assegni e delle indennita' a favore dei mutilati ed invalidi civili, ciechi civili e sordomuti nonche' dei limiti di reddito prescritti per la concessione delle provvidenze stesse.

Si informa che il Ministero dell'Economia e delle Finanze con decreto 5 aprile c.a. pubblicato in Gazzetta Ufficiale, serie generale n. 92 del 20 aprile 2006, ha ritenuto opportuno dare la massima diffusione agli importi dei limiti di reddito vigenti nell'anno 2006 stabiliti dalla legge per il conseguimento, o la permanenza del diritto a pensione o assegno in favore dei mutilati ed invalidi civili, ciechi civili e sordomuti. Detto decreto, oltre ad indicare gli importi e i limiti di reddito gia' resi noti dalla circolare U.I.C. n. 3/2006, precisa:

" art. 4.
1. Ai sensi dell'art. 67, comma 3 della legge 23 dicembre 1998, n.448, l'importo della pensione spettante ai ciechi civili con eta' pari o superiore ai sessantacinque anni viene elevato, a decorrere dal 1ø gennaio 2006, di Euro 60,23 mensili, secondo i criteri e le modalita' indicate nel secondo comma dell'articolo stesso.

art. 5.
1. Ai sensi ed in conformita' dell'art. 70, comma 6, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, agli invalidi civili, ai ciechi civili ed ai sordomuti titolari di pensione, di assegno di invalidita' o d'indennita'' mensile di frequenza di eta' inferiore a sessantacinque anni, e' concessa, a decorrere dal 1ø gennaio 2006, una maggiorazione di Euro 10,33 mensili, per tredici mensilita', a condizione che non possiedano ne' redditi propri di importo pari o superiore a Euro 5.096,65 ne' redditi cumulati con quelli del coniuge, non legalmente ed effettivamente separato, per un importo pari o superiore a Euro 10.655,19.

art. 6.
1. Ai sensi ed in conformita' dell'art. 38 della legge 28 dicembre 2001, n. 448, la maggiorazione spettante ai ciechi civili titolari di pensione di eta' pari o superiore a settanta anni e' incrementata fino a garantire un reddito proprio pari a Euro 551,35 al mese, per tredici mensilita', in base alle seguenti condizioni:
a) il beneficiario non possieda redditi propri su base annua pari o superiore a Euro 7.167,55;
b) il beneficiario non possieda, se coniugato e non effettivamente e legalmente separato, redditi propri pari o superiori a Euro 7.167,55 ne' redditi cumulati con quelli del coniuge per un importo pari o superiore a Euro 12.129,91;
c) qualora i redditi posseduti risultino inferiori ai limiti di cui alle lettere a) e b), l'incremento e' corrisposto in misura tale da non comportare il superamento dei limiti stessi.
2. I benefici incrementativi di cui al comma 1, sono altresi' concessi, tenendo conto dei medesimi criteri economici adottati per l'accesso e per il calcolo dei predetti benefici, ai soggetti di eta' pari o superiore a sessanta anni che siano invalidi civili totali, sordomuti o ciechi civili assoluti titolari di pensione.
3. Ai fini della concessione delle maggiorazioni di cui al presente articolo non si tiene conto del reddito della casa di abitazione".

Il testo integrale del decreto 5 aprile 2006 di cui si e' riportato in parte il contenuto, e' reperibile fino al 19 giugno p.v. nel sito
www.gazzettaufficiale.it

Cordiali saluti
IL PRESIDENTE NAZIONALE
Prof. Tommaso Daniele


397991 visitatori dal 1 gennaio2009


Personalizza la visualizzazione di uicparma.it

Scegli uno stile:

Vai ad inizio pagina

Copyright © 1999 - 2021 uicparma.it
Sito realizzato con CMS Made Simple 1.6.6 Bonde