Vai al menu di navigazione | Vai al menu della sezione

Statuto Club Italiano del Braille

Art. 1 (NOME, ENTI FONDATORI)

L'Unione Italiana dei Ciechi, la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi, la Biblioteca Italiana per Ciechi "Regina Margherita", l'Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione, l'Istituto per Ciechi "Francesco Cavazza", la Sezione Italiana della Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecita', la Stamperia Regionale Braille di Catania ed il Centro Regionale Calabria per l'Autonomia del non vedente fondano il Club Italiano del Braille (C.I.B.).

Art. 2 (OBIETTIVI)

Il Club Italiano del Braille persegue i seguenti obiettivi:

Art. 3 (SOCI, SOSTENITORI)

Art. 4 (DIRETTIVO E SUE COMPETENZE)

Art. 5 (PRESIDENTE E SUE COMPETENZE)

Art. 6 (QUOTE ASSOCIATIVE E DI ADESIONE)

Art. 7 (ENTRATE - GESTIONE FINANZIARIA E SPESE)

Art. 8 (NORMA FINALE)

L'attivita' del Club Italiano del Braille deve svolgersi nel rispetto dei principi informatori degli Statuti degli Enti Fondatori.



Vai ad inizio pagina

Copyright © 1999 - 2022 uicparma.it
Sito realizzato con CMS Made Simple 1.6.6 Bonde